0
Moda

Come funzionano gli auricolari Bluetooth? Quali modelli acquistare?

22 Dicembre 2021

Sei stufa di litigare con i cavi delle cuffiette? Sembra incredibile come si aggroviglino in modo inestricabile. Questa tipologia di cuffie è ormai destinata a tramontare e ad essere sostituite con le fantastiche cuffie senza fili con tecnologia Bluetooth che sono sinonimo di praticità e comodità. Vediamo di cosa si tratta, come funzionano e soprattutto quali sono i migliori auricolari Bluetooth.

Cuffie Bluetooth

Le cuffie e la tecnologia Bluetooth: come funzionano

Il Bluetooth, ormai presente su tutti i dispositivi, smartphone, tablet e PC, è uno strumento di connessione wireless che utilizza le onde radio corte a una frequenza di circa 2.4 GHz, per scambiare dati con dispositivi presenti nel raggio di 10 metri. Questa tecnologia ci permette quindi di fare a meno dei cavi ma di avere le stesse funzionalità per mezzo di cuffie e auricolari che ne sono privi.

Grazie alle cuffie Bluetooth, potrai ascoltare la musica e rispondere alle chiamate mentre ti stai allenando in palestra, stai guidando o stai giocando alla Playstation, senza impedirti i movimenti, lasciandoti maggiore libertà senza avere un calo nella performance del suono. Ma come collegare cuffie Bluetooth al nostro dispositivo?

Per collegare cuffie a PC Windows, dovrai cliccare sul menù Start, andare su impostazioni e ci sarà l’accesso al Bluetooth. Non dovrai fare altro che associare le cuffie che avranno un codice o un nome che ti sarà indicato dal brand stesso e il gioco è fatto. Se invece utilizzi un Mac, sceglierai l’opzione Preferenze di Sistema. Se il computer è un po’ obsoleto e non dispone del Bluetooth è possibile implementarlo con una chiavetta USB.

Con lo smartphone e il tablet è ancora più semplice, perché ti basterà attivare l’icona ufficiale del Bluetooth e immediatamente ti verrà mostrato l’elenco dei dispositivi che si trovano nel raggio di 10 metri: dovrai selezionare le tue cuffiette che saranno così subito collegate. Per molti modelli di cuffie Bluetooth è possibile connettere più dispositivi, come due smartphone contemporaneamente o anche device differenti.

I vantaggi e gli svantaggi degli auricolari Bluetooth

Indubbiamente i pro di questa tecnologia sono molti: massimo comfort, libertà di movimento e qualità del suono. Tuttavia, si tratta di dispositivi che si devono necessariamente ricaricare: la durata degli auricolari Bluetooth è piuttosto lunga, ma varia da un modello all’altro. Naturalmente molto dipende dall’uso che ne fai e se ti dimentichi di metterle sotto carica, qualora ti trovassi fuori casa per molto tempo, ti ritroveresti con la batteria scarica.

Inoltre, c’è il consumo della batteria del dispositivo collegato: lo smartphone perde circa il 4% in più del suo potenziale consumo. Non è una grossa perdita, in linea di massima stiamo parlando di 15 minuti in meno di autonomia.

Un’altra differenza evidente con le classiche cuffiette consiste nel prezzo. Quanto costano le cuffie Bluetooth? Puoi trovare un buon modello di cuffie a prezzi contenuti, anche se con uno scarto notevole rispetto a quello tradizionale, mentre per i top di gamma le cifre possono salire anche di molto. Ci sarà quindi una differenza notevole nel caso scegliessi Apple o Xiaomi, per esempio.

Migliori cuffie Bluetooth disponibili su QVC

Quali sono i migliori auricolari Bluetooth? Abbiamo selezionato alcuni modelli affinché alla fine di questa guida tu possa decidere che auricolari bluetooth comprare.

  • Fra i più ambiti, gli auricolari wireless Apple Airpods Pro o Apple AirPods,  risolvono il problema della batteria grazie alla pratica custodia wireless. Questa può essere ricaricata su una base di ricarica QI o via cavo e ti consente di ricaricare i tuoi Airpods ovunque tu sia, perché la custodia fa sia da portacuffiette sia da caricatore. Le funzionalità di questi Airpods sono ottimizzate grazie a un sofisticato driver che ti consente di avere una ricezione sempre ottimale, oltre all’audio perfetto ottenuto con l’eliminazione dei rumori e la modalità trasparenza che ti consente anche di percepire i suoni dall’esterno quando è necessario. Potrai rispondere a una chiamata o cambiare brano musicale, con un semplice tocco
  • Il gigante coreano Xiaomi invece è noto per offrire prodotti high-tech a prezzi contenuti. Le funzionalità dei suoi Xiaomi Mi True Auricolari Bluetooth hanno la praticità della custodia di ricarica wireless come i precedenti, tuttavia la loro autonomia è molto inferiore. La qualità del suono è alta e puoi utilizzarli per ascoltare musica, podcast e audiolibri durante le tue attività da tempo libero, come il fitness, la cucina o durante momenti di relax.
  • Sempre a prezzi contenuti puoi scegliere gli Auricolari Bluetooth Twin True Wireless Stereo di SBS che garantiscono un suono limpido e bassi profondi. Hanno un’autonomia di circa 3 ore e si ricaricano facilmente nella loro basetta. Una volta che anche la basetta avrà esaurito la sua energia, è possibile alimentarla attraverso il cavetto USB-Type-C incluso nella confezione.

Abbiamo quindi visto che, a grandi linee, i brand offrono funzionalità analoghe. Le differenze saranno quindi nella qualità del suono, della ricezione e nella durata della batteria.
Quest’ultima determina significativamente il prezzo, di conseguenza valuta bene l’uso che farai delle tue cuffie Bluetooth, per orientare al meglio la tua scelta.

Potrebbe piacerti anche