0
Casa

Arredi per giardino: tutti i consigli da seguire

25 Marzo 2021

Ma quanto è bello avere un giardino perfetto? Chiudi gli occhi e puoi vederlo: il prato tagliato corto e uniforme, le piante di un verde splendente, nei vasi ordinati i fiori emanano odori che profumano l’aria, e gli arredi da esterni sono tutti al posto giusto, pronti a ospitare qualche momento di serenità e spensieratezza. Poi li riapri, e la realtà non è altrettanto conciliante. Non è che ti manchi il pollice verde o il gusto del design: è che forse non hai mai ricevuto i consigli giusti. Eccoci qui dunque, pronti a darti le dritte e le idee per rivoluzionare il tuo giardino. Scopri come far rivivere il tuo spazio verde, a partire dai suoi arredi.

Come arredare il giardino

Tavoli e sedie: fondamentali per gli ambienti esterni

Che siano antichi o moderni, dallo stile più elaborato o più essenziale, la scelta di set tavoli e sedie è decisiva, perché è intorno a questi elementi che si svilupperà il resto dell’arredamento da esterno.

Ci sono una serie di caratteristiche che vanno assolutamente prese in considerazione. Quando si parla di tavoli e sedie, è importante infatti valutare elementi quali ingombro, versatilità, costo, peso e trasportabilità. Oggi cercheremo di proporti soluzioni di qualità, leggere ed economiche, che ben si adatteranno al tuo giardino, indipendentemente dalle sue dimensioni. Lo faremo a partire dai materiali principali tra cui potrai scegliere.

ARREDI IN LEGNO. I mobili da esterno in legno rappresentano sempre una scelta azzeccata, per funzionalità ed eleganza. Escludendo tipologie estremamente costose, una buona soluzione potrebbe essere quella di orientarsi su materiali quali Rattan, molto utilizzato nelle poltrone da giardino, Midollino, Bambù Vimini, ideale per i tavolini da esterno, come quelli di Garden Reflection. Questi sono i materiali legnosi più in voga, apprezzatissimi dai proprietari di giardino alla ricerca di uno stile etnico che sappia far coesistere praticità ed eleganza.

ARREDI IN FERRO. Un’altra valida soluzione per l’arredo esterno è il ferro: un materiale robusto e pratico, che richiama le ambientazioni dei giardini francesi di un tempo. In commercio esistono sedie e tavoli in ferro adatti ad ogni necessità, di varia metratura e grandezza, belli, comodi e funzionali. Spesso caratterizzati da un animo squisitamente retrò, sono fantastici per creare un ambiente classico oppure dal tono leggermente più industrial.

ARREDI IN PLASTICA. Quando si parla di arredo giardino, si pensa, sbagliando, che mobili e accessori in plastica siano di serie B. Ma il mondo del design ha esplorato in lungo e in largo soluzioni innovative, originali e divertenti, sfruttando materiali come polietilene e polipropilene, e ha dato vita a tavoli, sedie e poltroncine pratiche e particolarmente resistenti agli agenti atmosferici, che permettono di personalizzare l’outdoor con forme e colori irresistibili. Alla luce di ciò gli arredi in plastica sono assolutamente consigliati, anche per la loro economicità.

Creare la giusta atmosfera con le luci da esterno

E ora arriviamo alle luci: importantissime per regalare al nostro giardino la giusta atmosfera. Per creare affascinanti giochi visivi con l’illuminazione è necessario, infatti, dotarsi dei giusti apparecchi. Le possibilità di scelta sono tantissime: si va dalle lampade da terra, con una varietà ampissima di tipologie e modelli, a quelle da parete, collocabili su un lato esterno della casa oppure sul muro di cinta, per ottenere un’illuminazione diffusa oppure complementare a quella di terra.

È fondamentale, per orientare le proprie scelte, considerare lo stile della casa: il design della luce non dovrà infatti contrastare con quello dell’abitazione. No quindi agli accostamenti arditi, il consiglio in questo caso è sempre quello di ricercare una certa armonia tra elementi. I lampioni di varie altezze aiutano a creare un’illuminazione generale dell’area. Quelli bassi sono una soluzione ottima per segnare gradini e stradine e creare percorsi di luce che sappiano essere al contempo pratici e suggestivi. Quelli ad alto fusto sono invece più indicati per i giardini ampi, in cui è necessario illuminare zone spaziose.

Le soluzioni ad incasso a terra, come i faretti con fascio di luce verso l’alto, possono essere al pari dei pali bassi essere utilizzati come segna passi, mentre le sfere e le luci da appoggio a terra possono essere sfruttate per creare un effetto scenico di grande impatto. Esistono inoltre lampade da terra che celano la loro funzione: sono piante e sculture luminescenti che di giorno fungono da arredo, e di notte si accendono creando un contesto visivo davvero speciale. Per gli amanti di un’estetica più esotica, queste soluzioni si declinano in colonne decorativelampade solari e lanterne in vetro che la sera, quando il sole cala, danno vita a un’atmosfera davvero suggestiva, tipica dei giardini mediorientali.

Ombrelloni e sdraio: goditi al massimo la stagione estiva

Da non trascurare, infine, sono quegli elementi d’arredo e decorazioni particolarmente indicati per la stagione estiva, utilissimi per trascorrere momenti di piacevole relax all’aria aperta e per abbellire il tuo giardino. Gli ombrelloni rotondi o quadrati, come quelli di Maffei, sono ottime alternative ai più ingombranti gazebo, e permettono di creare zone d’ombra anche nei giardini più piccoli. Per chi invece ama stare al sole, o godersi la frescura serale all’aperto, è utilissimo dotarsi di sdraio. Comodissime ed economiche sono le soluzioni di sdraio pieghevoli con telaio in alluminio, che hanno il pregio di abbinare comfort e leggerezza e di occupare pochissimo spazio quando richiuse.

Questi sono i nostri consigli per rinnovare il tuo giardino, ora sei pronta per metterti all’opera. Ma se la tua voglia di novità non è esaurita, scopri tutto quello che c’è da sapere per valorizzare al massimo e rendere più belli gli ambienti interni della tua casa.

Potrebbe piacerti anche