0
Casa

Il barbecue perfetto, tutto quello che c’è da sapere per una splendida esperienza

17 Aprile 2023

Che si tratti della tradizionale Pasquetta o 1° Maggio in campagna piuttosto che di un pomeriggio insieme agli amici nel proprio giardino, per organizzare un barbecue perfetto devi avere i giusti strumenti, decidere cosa cucinare e soprattutto ottimizzare l’utilizzo del barbecue. Ecco per te alcuni utili consigli.

Barbecue perfetto

Cosa non deve mancare per un barbecue perfetto

Se vuoi organizzare un barbecue perfetto sul terrazzo di casa piuttosto che in giardino ci sono dei prodotti di cui non puoi fare a meno a partire dal barbecue stesso. Esistono prodotti davvero ottimali per questo genere di esigenza che coniugano la possibilità di fare la classica grigliata con un apposito forno per pizza integrato come quelli realizzati dal marchio Dmail.

Questo genere di barbecue che può essere alimentato con le classiche carbonelle, ti permette di eseguire una impeccabile grigliata a base di carne, pesce e verdura. Sceglilo con le due ruote per alzarlo e spostarlo in totale sicurezza e con massima praticità.

Altri aspetti essenziali del barbecue riguardano la presenza di un vassoio per raccogliere facilmente la cenere e smaltirla secondo le modalità previste nel tuo comune. Tra gli altri accessori utili non dimenticarti del termometro integrato per tenere sempre sotto controllo le temperature e ottimizzare così la cottura.

Inoltre è sempre bene avere un barbecue dotato di un apposito coperchio per far circolare in maniera omogenea il calore e facilitare la cottura. Ci sono tanti altri articoli che potresti acquistare per rendere davvero indimenticabile la tua giornata, tra cui piatti, forchette, coltelli, il forchettone e alcuni elettrodomestici per la preparazione dei vari alimenti successivamente da grigliare.

Cosa cucinare con il barbecue?

Molto importante è anche scegliere il menù della tua grigliata. Molti tendono a credere che barbecue sia una sorta di sinonimo di grigliata di carne ma in realtà puoi spaziare scegliendo anche dell’ottimo pesce e delle verdure.

Basa il tuo menù sulle preferenze degli ospiti e sui tuoi gusti personali per ottenere anche un perfetto abbinamento tra cibo e bevande. Organizzati per tempo in maniera tale da poter gestire la spesa tenendo conto anche di eventuali intolleranze alimentari oppure allergie ed esigenze di natura religiosa. Potresti avere tra i tuoi ospiti un’ospite vegana o vegetariana per cui dovrai organizzarti per tempo valutando per loro dei cibi alternativi.

Se scegli di grigliare la carne preparala attraverso la marinatura che la rende più buona e morbida e così potrai sorprendere il palato dei commensali. Non dimenticare le bevande in frigo e di preparare tutti i necessari condimenti per le tue preparazioni con il barbecue tra cui l’olio, l’aceto, le salse, il succo di limone ed eventuali erbe fresche. Puoi grigliare qualsiasi genere di carne ma anche di pesce come gamberoni, pesce spada, scampi, seppie, calamari e anche il polpo.

Un possibile menù che andrebbe bene per il tuo barbecue potrebbe essere composto da un’ottima bistecca da cuocere insieme a salsicce e altre tipologie di carne, la cui cottura la puoi facilmente gestire grazie al termometro e alle altre caratteristiche del barbecue.

Non devono mai mancare le verdure che sono adatte per alleggerire il pasto e soprattutto avere un piatto gustoso e ottimo dal punto di vista nutrizionale. Le verdure più adatte per la grigliata sono i peperoni, le zucchine e le melanzane.

Dove posizionare il barbecue?

Chissà quante volte avrai letto di incidenti domestici causati dal barbecue oppure di dispute tra vicini. Questo genere di situazioni avviene non solo per la scarsa qualità del barbecue ma anche in ragione di una sua posizione non ottimale.

Ci sono delle semplici regole che ti aiutano a prevenire possibili rischi. Innanzitutto, a prescindere se la grigliata la stai organizzando in casa, in giardino piuttosto che in campagna, devi necessariamente posizionare il barbecue su una superficie piana e perfettamente stabile.

Inoltre, mettilo in un posto lontano da arredi e tessuti di ogni genere facilmente infiammabili, come ad esempio le tende, le tettoie in legno oppure i divani in vimini e così via. Se sei all’aria aperta invece, tieniti lontano da alberi e piante. Ricordati sempre di tenere sotto controllo il tuo barbecue per evitare che i bambini possano avvicinarsi oppure che ci possa essere un improvviso malfunzionamento.

Come accendere il barbecue?

L’accensione del barbecue dipende da tante situazioni e in particolare dalla tipologia di prodotto di cui disponi. Esistono barbecue a legna, barbecue elettrici, barbecue a carbonella e barbecue a gas. Ci sono poi delle regole d’oro che ti permettono di semplificare la preparazione del cibo, come ad esempio quanto tempo accendere prima il barbecue.

Innanzitutto, distribuisci la brace sul fondo del barbecue in maniera uniforme. Per facilitare l’accensione della carbonella puoi mettere qualche pezzo di carta oppure qualche pezzettino di legno molto secco che aiuterà la brace a prendere fuoco.

Un piccolo accorgimento utile è quello di formare una sorta di piramide con la brace per accenderla più velocemente e poi distribuirla su tutto il fondo del barbecue. Puoi anche utilizzare un paio di cubetti accendifuoco da incastrare in maniera strategica oppure aiutarti con un ventaglio (un pezzo di cartone) per accelerare l’accensione.

Potrebbe piacerti anche